La chiamata

Uno strumento molto importante per garantire l’autosufficienza è l’ufficio di chiamata: un afflusso regolato dei donatori per giornata, settimana e mese consente un utilizzo più razionale del sangue donato, di evitare momenti di carenza od eccedenza, un miglior utilizzo delle risorse umane delle strutture ospedaliere oltre che una maggior qualità complessiva delle attività di laboratorio.

La nostra Sezione consegna al donatore un avviso in cui ci sono tutte le informazioni necessarie per effettuare la donazione:

  • Data suggerita dalla quale si può donare;
  • Orari e numero di telefono del centro trasfusionale;
  • Specifiche di riferimento per poter donare il sabato e la domenica;
  • Data dell’ultimo elettrocardiogramma effettuato;
  • Aggiornamenti periodici sui regolamenti delle sospensioni.

Questo avviso attiva la Polizza Infortuni dei Donatori, stipulata dai centri trasfusionali, che è valida per 30 giorni dalla data suggerita; nel caso in cui non fosse possibile effettuare la donazione in quell’arco temporale il donatore è pregato di comunicarlo alla Sezione. Oltre alla lettera di convocazione il socio riceverà anche un sms come promemoria.